Rieccomi qui a riassumere quello che ci siamo detti nella  penultima diretta Instagram. Se non lo sai ogni 15 gg. realizzo una diretta in cui ti  racconto alcune dritte che ho imparato sui fiori in carta e non, siano essi di grandi o di piccole dimensioni.

Dopo aver parlato dei tipi di carta con cui è possibile realizzare fiori ( puoi leggere il post qui ) questa volta ho parlato dei materiali plastici con cui è possibile realizzarli : la gomma crepla e l’isolon

Vi racconto dell‘Isolon ( che poi è il nome del brand che lo produce) anche se in Italia non l’ho ancora trovato e quindi me lo sono fatto spedire direttamente da “madre russia”, perchè lo trovo fantastico, soprattutto per il risutlato finale.

E’ una schiuma di politilene espanso che si acquista in rotoli, essendo un materiale nato come isolante termoacustico per l’edilizia.

Ho cercato in tutti i brico che ho nei dintorni ma, quello che ho trovato non rispecchia per nulla questo prodotto che si presenta dall’aspetto lucido e setoso e sicuramente se hai visto delle foto  di rose bianche su Instagram di artiste russe sono realizzate con questo materiale.

E’ termodellabile e tiene molto bene la forma che gli viene dato, inoltre resiste molto bene alle temperature estreme per cui è molto adatta per la creazione di fiore per esterni.

Quindi:

  • vantaggi: adatto a fiori da tenere in esterno, aspetto setoso e morbido, facilmente modellabile, si può pulire con un panno umido
  • svantaggi : non si trova con facilità, è disponibile in una ridotta quantità di colori

L’altro materiale plastico per realizzare i fiori giganti è la gomma crepla o mousugummi o gomma eva (  e altri 4 o 5 nomi)

Questa gomma si trova con facilità ormai ovunque, normalmente in fogli formato A4 o 60×40 cm , ed è prodotta principalmente in due paesi: la Cina e l’Iran, hanno alcune differenze quella cinese ad esempio è meno bella di quella iraniana,ma non è un elemento discriminante per la lavorazione dei fiori giganti.

Ultimamente ci sono alcuni fornitori che la vendono a metraggio e quindi sicuramente più adatta per la realizzazione di grandi fiori.

Riassumendo:

  • vantaggi ha una gamma colori più ampia anche se spesso i colori che troviamo comunemente in commercio sono piuttosto accesi,resiste bene alle basse temperature, si può pulire con un panno umido
  • svantaggi è piuttosto cara e questo incide sui costi finali dei fiori, i colori variano molto da un fornitore all’altro.

Per entrambi i  materiali vi ho detto che resistono bene alle temperature estreme, ma non vi garantirò che i fiori possano resistere a lungo a tali temperature, non tanto per i materiali con i quali sono realizzati ma per l’uso della colla a caldo che in condizione estreme non resiste per tempi prolungati.

Mi sembra di aver riassunto tutto quanto avevo detto nella diretta, ma se ha domande da farmi sono molto contenta di farlo.

Il prossimo post sarà sui Pan Pastel. Li conosci?

A presto,ti ricordo che giovedì 28 Febbraio ci vediamo in diretta alle 16, qualche giorno prima ti svelerò di cosa parleremo se hai argomenti che vuoi approfondire sono tutta orecchie.

A presto

Tania