Mi passi una forbice?? Non ti sembra una domanda banale??

//Mi passi una forbice?? Non ti sembra una domanda banale??

Si perchè una forbice non vale l’altra!!

L’ho capito poco dopo aver iniziato a lavorare la carta per creare fiori, perchè nei primi tempi non avevo ancora acquistato altri strumenti per realizzarli e se posso darti un consiglio, per iniziare le forbici sono uno strumento fantastico. Ancora oggi oltre a plotter e fustelle le forbici sono sempre un mio grande alleato.

Ma qual’è il tipo di forbice migliore?

il tipo di forbice migliore?

Sicuramente c’è sempre un requisito indispensabile per le forbici: devono essere affilate!!Lo resteranno se userai una forbice per ogni lavoro che devi fare.

Io ho:

  • una forbice a lama lunga, per i tagli di massima dei fogli
  • una forbice per preparare i pacchi e i relativi nastri e washitape
  • delle forbici di precisione,molto taglienti e con la lama corta – queste sono quelle preferite per realizzare i fiori in carta-
  • forbici a più lame per i centri dei fiori ( quelle che da noi si spacciano per forbici per leerbe aromatiche 😉 )
  • forbici per le trasferte e gli allestimenti, con la custodia per assicurarmi che la lama sia sempre protetta
  • forbici “da battaglia” , quelle per tutti gli altri usi ( anche tagliare il fil di ferro quando non trovo la tronchesina – anche se sò che non si dovrebbe fare- )
  • forbici da hobbistica, quelle con le lame che creano tagli particolari, le uso per creare effetti particolari sui petali

Tanto per capirci meglio vi metto le foto delle mie forbici :

Questa che vedete sotto è quella che io chiamo a lama lunga, non la uso per tagliare i fiori perchè è poco maneggevole e si rischia di tagliare anche dove non si deve, è fantastica per tagli grossolani và benino per i fiori di grandi dimensioni che ho hanno bisogno di dettagli.

 

Loro sono le mie preferite!

In particolare ora mi trovo molto bene con quella rivestita di stoffa azzurra ( marca Tiger) perchè ha il manico ampio e non mi segna la mano anche dopo ore di tagli.

Hanno entrambe la lama corta e la punta fine, questo permette di tagliare anche nei punti più complessi in agilità

Queste sono un esempio di forbici per il taglio sagomato. E’ difficile trovare forbici di questo tipo che abbiamo un bel taglio netto, magari dovrete comprarne prima alcune paia.

Per finire ecco le forbici per le erbe aromatiche , si hai letto bene… da noi le vendono per questo scopo.

Io,sinceramente, le ho ricevute in dono e fino a quando non ho visto un tutorial americano, sull’uso di queste forbici per creare i centri dei fiori le avevo nascoste in fondo al cassetto della cucina ;). Invece per fare i centri dei fiori sono fantastiche e vi fanno risparmiare un sacco di tempo.

Quelle in foto ad esempio sono di Tescoma.

Credo di avervi detto tutto sulle forbici che uso per i fiori in carta, se avete dubbi o domande non abbiate paura a contattarmi.

Prima di salutarvi ed augurarvi anche Buon Natale vi dò un piccolo suggerimento: se dovete tagliare tanto ( siano fiori o qualsiasi altra cosa) , usate un poco di scotch di carta nell’incavo tra il pollice e l’indice e attorno al pollice, vi aiuterà a non fastidio o addirittura la ciocca.

Ciao e buon natale

Tania

By |2017-12-21T17:48:58+00:00dicembre 21st, 2017|ledrittedita|1 Comment

One Comment

  1. […] casa di Tania” riguardo proprio alle forbici. Il filmato non è più disponibile, ma per fortuna Tania ha raccolto le sue riflessioni e le sue esperienze sull’uso delle forbici pe…: leggilo per avere il punto di vista di una vera […]

Leave A Comment